Finora ci avete visitato in 254292.
  
     
 
           
 

I Nostri Partners

Link Utili

CERVO – Coop Nordest 4-2

08/10/2012

Doveva essere la partita del riscatto e così è stata. Il risultato ci dice che la vittoria è larga, ma fino a cinque minuti dalla fine gli avversari sono rimasti in corsa per raggiungere il potenziale pareggio, nonostante le nostre numerose occasioni da rete non finalizzate a dovere. C’è da sottolineare che sul piano del gioco a noi è parso non ci sia stata storia, anche se oltre alle due segnature abbiamo concesso almeno quattro/cinque palle gol in contropiede, le quali, grazie un po’ alla bravura ed alla freddezza del nostro portiere, un po’ causa la scarsa mira degli attaccanti avversari, non sono state trasformate.
Per contro da parte del Cervo, oltre alle quattro reti, si possono contare almeno dieci nitide occasioni da gol che, se realizzate solo in parte, avrebbero chiuso ben prima la gara.
La formazione di Collecchio, causa le defezioni per infortunio di Nico e Eric, presenti in panchina per onor di firma, vede: Ori in porta; Artu, Dario, Ianna e Mattia in difesa; Samir, Diego, Berna e Bella sulla linea di centrocampo; Ackah e Pava in attacco.
I primi dieci minuti sono di marca nero-verde con tre tiri fuori dallo specchio, due di Ackah ed uno di Pava, ma soprattutto una buona aggressività sulle fasce da parte di Bella e Samir, i quali riconquistano caparbiamente un paio di palloni per riproporre subito l’azione offensiva.
Le avvisaglie, che però copriamo poco e concediamo qualcosa sui rilanci della difesa avversaria, ci sono già al 7’ minuto, quando Ori blocca a terra la palla proprio sui piedi dell’attaccante della Coop lanciato a rete.
Al 13’ è la Coop a passare in vantaggio: punizione sulla nostra destra, che viene calciata in area e lasciata entrare senza che nessuno tocchi la palla per un’incomprensione tra portiere e difensori.
Il Cervo si butta in avanti per pareggiare, ma trascorre solo un minuto che è ancora Ori a salvare la sua porta con una parata fotocopia di quella effettuata al 7’ minuto.
Da qui in avanti è un forcing dei nostri ragazzi, che cercano il pareggio in tutti i modi. Le migliori occasioni sono sui piedi di Diego, il quale ne fallisce un paio prima di realizzare al 18’ con un tap-in sulla respinta del portiere a seguito di un bel tiro di Bella. 1-1 e palla al centro.
Il forcing prosegue per raggiungere il vantaggio. Samir si presenta solo sulla destra, ma angola troppo il tiro al 21’. Al 22’ il Pava cerca di scavalcare il portiere con un pallonetto, ma la parabola sorvola la traversa. Ackah tira anche lui a botta “sicura” ed il pallone è alto di un soffio al 28’.
Nel frattempo corriamo un doppio pericolo sulla stessa azione: punizione centrale da fuori area con la palla che batte prima sulla traversa e poi ricade, ribattendo ancora sulla traversa, per uscire fortunatamente sul fondo.
Lo scampato pericolo fa da preludio al nostro gol del vantaggio al 34’: palla in verticale al Pava, che la lascia scorrere ed appena entrato in area spara un siluro a fil di palo; 2-1 per noi.
Prima del riposo abbiamo ancora un’occasione con Ackah, il quale non inquadra la porta.
Notiamo come dalla metà della prima frazione lo schieramento tattico abbia visto l’arretramento di Ackah ad impostare davanti alla difesa e l’avanzamento di Samir sulla linea d’attacco.
Inizia il secondo tempo ed il Cervo riprende ad attaccare per cercare il gol del doppio vantaggio e della tranquillità. Al 2’ minuto esce Bella ed entra Isac.
Pava ci prova da fuori al 3’, ma la palla non prende il giro giusto ed esce sul fondo.
Passano sei minuti con una costante pressione da parte dei nostri ed al primo contrattacco, su un’innocua punizione sempre sulla nostra destra, becchiamo il gol del pareggio, che però ci regala anche la superiorità numerica per il rosso diretto ad un avversario, il quale molto probabilmente ha in qualche modo inveito o protestato con l’arbitro.
Il Cervo non ci sta e si riversa di nuovo in avanti: Diego ha ancora una palla buona, ma il suo tiro viene smorzato da un avversario. Intanto al 14’ minuto c’è un doppio cambio: entrano Trunce e Dugo al posto rispettivamente di Artu e Berna.
Al 15’ Samir entra in area dalla destra e viene fermato da un difensore in maniera dubbia; l’arbitro lascia correre.
Passano due minuti ed è il Dugo a tirare un bolide dal limite che esce a lato di un soffio.
Azione sulla destra Dugo-Samir con cross di quest’ultimo al 18’: tira Achak, ma ne esce un pallonetto innocuo.
Al 20’ minuto il vantaggio definitivo del Cervo: Achak mette il pallone in area dalla sinistra, i difensori cincischiano e non controllano la sfera, la quale arriva al Pava, che incrocia il tiro per la doppietta personale; 3-2.
E’ venuto il momento di un altro cambio: in difesa entra il Nado, che va a fare il centrale, ed esce Mattia, con spostamento di Ianna sulla sinistra.
Ai nostri si aprono ora delle autostrade: gli avversari in svantaggio, in inferiorità numerica e probabilmente stanchi, non riescono più a contenerci adeguatamente.
Due azioni splendide di Samir al 27’ e 29’, la prima su schema su angolo dalla sinistra e la seconda con fuga, stop e tiro sulla destra, non si trasformano in gol per un nonnulla.
Al 32’ minuto ancora un bel duetto Dugo-Samir non viene finalizzato ed al minuto successivo un’altra stupenda azione tutta di prima sulla sinistra libera Isac per il tiro, ma lui, troppo altruista, cerca di passare ad un compagno e la palla si perde sul fondo.
L’asse Ianna-Isac sulla sinistra funziona a meraviglia, così come quello Trunce-Samir sulla destra; da un cross di Ianna nasce il nostro gol della sicurezza, la difesa tocca male il pallone, che giunge ad Ackah, il quale, ben appostato, stavolta non sbaglia la mira ed infila il 4-2.
Prima della fine del match c’è purtroppo spazio per la sostituzione del nostro portiere, Ori, che si è infortunato a metà del tempo ed ora non ce la fa più a restare in campo. Deve entrare Nico, pure lui infortunato, in quanto affetto da pubalgia, che è andato in panchina, come dicevamo all’inizio, per onor di firma. A Nico riesce persino di effettuare una bella parata d’istinto sull’attaccante della Coop, che si gira e tira appena fuori dell’area piccola.
Nel recupero Samir ha la palla per arrotondare ulteriormente il risultato su un contropiede 3 contro 1, ma il tiro esce di poco.
Dopo cinque minuti di extra-time l’arbitro, che ha condotto la gara in maniera pressoché perfetta, fischia la fine delle ostilità e manda tutti negli spogliatoi.
Il Cervo con questa vittoria riprende la corsa per la qualificazione alla fase regionale primaverile: mancano sette partite e servono altri sedici punti. Il traguardo potrebbe diventare quasi sicuro, se nelle prossime quattro partite i nostri riuscissero a racimolare almeno sette punti. Forza ragazzi, non mollare mai!

Copyright © 2012 POLISPORTIVA IL CERVO. Tutti i diritti riservati
Strada Nazionale Est, int. campo sportivo - 43044 Collecchio (PR)
tel: 0521/800185 - email: info@polisportivailcervo.it - PEC: calcio@pec.polisportivailcervo.it
C.F. 80011700343 – P. IVA 00740620349 

Sito generato con sistema PowerSport